La TARI è stata istituita dalla legge n. 147 del 27 dicembre 2013, con decorrenza dal 1 gennaio 2014.

QUALI IMMOBILI RIGUARDA
Il presupposto applicativo della TARI è il possesso o la detenzione, a qualsiasi titolo e anche di fatto, di locali o di aree scoperte a qualunque uso adibiti, indipendentemente dalla loro destinazione urbanistica, suscettibili di produrre rifiuti urbani e assimilati in quanto idonei ad ospitare la presenza umana.

COME VIENE CALCOLATA
Il calcolo del tributo viene effettuato dall’Ufficio, che invia al domicilio dei contribuenti l’avviso di pagamento corredato dai moduli di versamento F24 precompilati.
Per le utenze domestiche il conteggio tiene conto delle superfici occupate (parte fissa) e del numero dei componenti il nucleo familiare (parte variabile).
Sono previste tariffe differenziate per i nuclei con 1, 2, 3, 4, 5 e 6 o più occupanti.
Per le utenze non domestiche il conteggio tiene conto delle superfici dei locali occupati (parte fissa) e della tipologia di attività svolta (parte variabile).
Sul tributo comunale sui rifiuti e sui servizi si applica il Tributo provinciale per l’esercizio delle funzioni di tutela, protezione, igiene ambientale, nella misura stabilita annualmente dalla Città Metropolitana di Milano (per l’anno 2016 è pari al 5%).

Il Codice Ente del Comune di Santo Stefano Ticino è I361. Il codice tributo della TARI è 3944.

LA DICHIARAZIONE

  1. 1. La dichiarazione deve essere presentata entro il termine del mese successivo al verificarsi dal fatto che ne determina l’obbligo, utilizzando gli appositi moduli messi gratuitamente a disposizione degli interessati.
  2. La dichiarazione ha effetto anche per gli anni successivi qualora non si verifichino modificazioni dei dati dichiarati da cui consegua un diverso ammontare del tributo. In caso contrario la dichiarazione di variazione, o cessazione, va presentata entro il termine di cui al primo comma. Nel caso di pluralità di immobili posseduti, occupati o detenuti la dichiarazione deve riguardare solo quelli per i quali si è verificato l’obbligo dichiarativo.

 

TARIFFE
Le tariffe della TARI per l’anno 2019, approvate con la deliberazione del C.C. n. 7 del 21.02.2019, (scarica l’atto di consiglio) sono indicate in calce agli avvisi di pagamento recapitati a domicilio.

VERSAMENTI E SCADENZE
Le modalità di versamento della TARI per l’anno in corso sono state determinate con la deliberazione del Consiglio Comunale di approvazione delle tariffe, pubblicata nella presente sezione. Le scadenze sono le seguenti:

  • rata 1: 31 maggio
  • rata 2: 31 luglio
  • rata 3: 30 settembre
  • rata 4: 30 novembre

Data dell’ultimo aggiornamento:

11/03/2019